TwitterFacebookGoogle+

Il calcio piange i compagni della Chapecoense

Medellin – Un aereo con a bordo i giocatori della squadra di calcio brasiliana Chapecoense e decine di giornalisti si è schiantato nella notte mentre si avvicinava all’aeroporto José María Cordoba della città colombiana di Medellin. Secondo un messaggio Twitter dell’aeroporto, ci sarebbero sopravvissuti.

 

Desoladoras noticias las q llegan desde Colombia q Dios escuche sus oraciones y proteja a todos los q pueda…#Chapecoense mucha fuerza!!

— Pepe Reina (@PReina25) 29 novembre 2016

 

L’aereo ha perso il contatto con la torre di controllo poco dopo l’una di notte, riferiscono i media locali, mentre tentava un atterraggio di emergenza: era decollato da Santa Cruz de la Sierra in Bolivia, dove aveva fatto uno scalo tecnico, con 81 persone a bordo, 72 passeggeri e 9 di equipaggio.

 

A Chape, através de seu vice-presidente Ivan Tozzo, aguarda a manifestação oficial da autoridade aérea colombiana para emitir nota oficial.

— Chapecoense (@ChapecoenseReal) 29 novembre 2016

 

La squadra della città di Chepeco, nello stato brasiliano di Santa Catarina, si dirigeva a Medellin per disputare mercoledì la partita di andata della finale della Coppa Sudamericana contro l’Atletico Nacional. Sei degli 81 passeggeri sono sopravvissuti e tra questi il calciatore Alan Ruschel, che è stato trasportato nell’ospedale della località di La Ceja. Ruschel, 27 anni, ala sinistra è era vigile e ha chiesto insistentemente della famiglia. 

 

Nuestras oraciones están con ustedes, @ChapecoenseReal

¡Mucha fuerza! #Chapecoense

— Selección Nacional (@miseleccionmx) 29 novembre 2016

 

 

The @AeropuertoMDE confirms LAMIA Bolivia RJ85, registration CP-2933 has crashed near Medellin, Colombia. https://t.co/ayIDZCJVZs pic.twitter.com/GUzZcwHkwo

— Flightradar24 (@flightradar24) 29 novembre 2016

 

Players and the pilot before the take-off… #Chapecoense #football pic.twitter.com/LOZhbMJ6Vn

— Photos of Football (@photosofootball) 29 novembre 2016

 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.