TwitterFacebookGoogle+

Il cofondatore di Twitter: “Scusateci per la vittoria di Trump”

Il cofondatore di Twitter Evan Williams si è scusato pubblicamente per il fatto che il social media potrebbe aver contribuito alla vittoria elettorale di Donald Trump. “Se è vero che senza twitter non sarebbe diventato presidente, allora si, mi dispiace”, ha affermato Williams in una intervista al New York Times (qui l’originale), aggiungendo che il ruolo del socia media nell’ascesa del miliardario “è una brutta cosa”. Fake news, troll su Twitter, omicidi su Facebook, Internet delude Williams e il Corriere riporta l’intervista integrale

Ormai Internet “favorisc e gli estremi”

Williams, si spinge in una riflessione più profonda sull’intera galassia del web, che “favorisce gli estremi”. “Pensavo che se avessimo dato a tutti la possibilità di esprimersi, il mondo sarebbe diventato automaticamente un posto migliore. Mi sbagliavo”, conclude. E’ ciò che pensa da qualche anno, ma “le cose stanno peggiorando”. 

Vedi anche

Evan Williams, l’account Twitter

Evan Williams, l’account su Medium

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.