TwitterFacebookGoogle+

Il cordoglio dei capi di Stato e di governo

Messaggi di cordoglio e solidarietà dai capi di stato e di governo di tutto il mondo dopo l’attentato di lunedì sera a Manchester.

Xi Jinping: “Fermamente al vostro fianco”

Il presidente cinese, Xi Jinping, ha inviato un messaggio di condoglianze alla regina Elisabetta II. Il presidente ha voluto esprimere le “sincere condoglianze” della Cina per le vittime e la vicinanza ai feriti. “Il popolo cinese è fermamente al fianco del popolo britannico in questo momento difficile”, ha sottolineato Xi.

Vladimir Putin: “Crimine cinico e disumano”

Il presidente russo Vladimir Putin ha espresso le sue condoglianze al primo ministro del Regno Unito e ha confermato la disponibilità a cooperare contro il terrorismo. “Condanniamo con forza questo crimine cinico e disumano – ha scritto Putin nel suo telegramma di condoglianze, come riporta il Cremlino -. Contiamo sul fatto che i suoi mandanti non sfuggiranno alla meritata punizione”. “Il capo di Stato russo ha confermato la disponibilità a rafforzare la cooperazione contro il terrorismo con i partner britannici, sia a livello bilaterale, che nel quadro di un ampio sforzo internazionale”, si legge nella nota diffusa dalla presidenza russa.ù

Donald Trump: opera di “perdenti e malvagi”

Trump ha sottolineato: “Così tanti giovani magnifici e amanti della vita sono stati uccisi da dei perdenti malvagi. Non li chiamerò mostri, perché a loro piace essere definiti così”.

Angela Merkel: “Dolore e orrore, siamo al vostro fianco”

“Dolore e orrore” per l’attentato di Manchester viene espresso dalla cancelliera tedesca, Angela Merkel, che ha confermato il pieno sostegno della Germania a Londra nella lotta al terrorismo: “Il popolo britannico può esserne certo – ha sottolineato – la Germania sarà al vostro fianco”. “Questo attentato terroristico rafforzerà la nostra decisione nell’affrontare insieme ai nostri amici britannici contro coloro che pianificano e realizzano questi atti violenti che disprezzano gli esseri umani” ha detto Merkel, il cui pensiero “va a tutte le vittime e alle persone colpite nonché ai loro congiunti”. La Germania, ha aggiunto la cancelliera, “sta dalla parte della Gran Bretagna”. E ancora: “E’ inconcepibile che qualcuno possa utilizzare un allegro concerto pop per trascinare così tante persone verso la morte o causarle gravi ferite”, ha concluso la cancelliera.

Teheran: “Uniti contro il terrorismo”

L’Iran condanna l’attentato terroristico di Manchester e chiede “unità per realizzare una seria ed efficace lotta” contro il terrorismo. In una nota del ministero degli Esteri di Teheran si sottolinea che il “terrorismo potrà essere sradicato soltanto con ferma determinazione e con la creazione di un meccanismo senza due pesi e due misure. La conseguenza di puntare il dito contro soggetti o patrocinatori del terrorismo sbagliati, è il diffondersi di questo flagello come un cancro in tutto il mondo”.

Jean-Claude Juncker, “Profondo choc”

Il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, ha espresso “grande tristezza” e “profondo shock” per l’attentato. “Mi si spezza il cuore pensare che, ancora una volta, il terrorismo ha cercato di instillare paura laddove dovrebbe esserci gioia”, ha detto Juncker in un comunicato. Il presidente della Commissione ha trasmesso le sue condoglianze alla premier britannica, Theresa May, e al popolo britannico. “Oggi siamo in lutto con voi. Domani lavoreremo fianco a fianco con voi per combattere contro quelli che cercano di distruggere il nostro stile di vita. Sottovalutano la nostra e la vostra resilienza”, ha aggiunto Juncker: questi attacchi “non faranno altro che rafforzare il nostro impegno per lavorare insieme per sconfiggere i responsabili di questi atti vili”.

Malcom Turnbull, “Un vile attacco contro i teenager”

“Questo attacco è particolarmente vile, particolarmente criminale, particolarmente raccapricciante perché sembra sia stato deliberatamente rivolto contro teenager”. Cosi’ il primo ministro australiano, Malcolm Turnbull, commentando l’attentato alla Manchester Arena, alla fine del concerto di Ariana Grande, popstar idolo dei giovanissimi.

Justin Trudeau, “I canadesi sono scioccati”

“I canadesi sono scioccati per le notizie sull’orrendo attacco a Manchester questa notte. Per favore abbiate le vittime e le loro famiglie nei vostri pensieri”. Cosi’ il premier canadese, Justin Trudeau, commentando l’attacco alla Manchester Arena dove hanno perso la vita 19 persone e circa 60 sono rimaste ferite. 

Il cordoglio di Emmanuel Macron

Il presidente francese, Emmanuel Macron, esprime cordoglio per l’attentato di Manchester e conferma l’impegno nella lotta al terrorismo a fianco della Gran Bretagna. Nelle prossime ore Macron avrà un colloquio telefonico con la premier britannica, Theresa May. “

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.