TwitterFacebookGoogle+

Il documentario scandalo sugli abusi ai minori disabili

abusi-disabili-3-770x488Minori affetti da disturbi psichici che diventano vittima di maltrattamentinelle cliniche che dovrebbero curarli e assisterli in luogo della famiglia. Sono i protagonisti di un documentario shock andato in onda in Franciasul canale televisivo M6.

abusi-disabili-1 ABUSI – Il documentario, realizzato da Nicolas Bourgoin, in 90 minuti racconta la storia di Eva, un’adolescente autistica che i genitori hanno scoperto imbottita di farmaci neurolettici, e vuol squarciare il velo sulle migliaia di casi di abusi fisici e psicologici compiuti su pazienti con disabilità. Le immagini del servizio di M6 mostrano Eva legata ad un letto da una cintura elastica che le impedisce di allontanarsi, condizione nella quale potrebbero trovarsi oggi molte persone come lei.

abusi-disabili-2

 
 
PROBLEMA NAZIONALE – Sono circa 8mila i bambini che ogni anno nascono nella sola Francia privi della possibilità di diventare in futuro completamente indipendenti dagli altri, perché colpiti da disturbi mentali. Affidarli ad un centro specializzato può essere la soluzione migliore per aiutare i genitori a proteggerli e curarli. Ma cliniche e ospedali sono quasi sempre sovraffollati e l’iscrizione in una lista d’attesa può significare semplicemente la condanna a decenni di pazienza. Ma non solo. Anche quando un posto si libera, un sufficiente livello di assistenza non è affatto scontato e la vita può trasformarsi in un incubo per colpa di educatori e personale medico irresponsabile.
 

Extrait de “Enfants handicapés : révélations…di LeHuffPost

(Fonte video e immagini: 6play.fr / Dailymotion.com)

Fonte

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.