TwitterFacebookGoogle+

Il dolore e la rabbia delle star gridati sui social 

La prima a parlare sui social è stata proprio Ariana Grande che con un tweet ha espresso tutto il suo dolore per l’attacco terroristico avvenuto subito dopo il suo concerto all’Arena di Manchester. 

 

broken.
from the bottom of my heart, i am so so sorry. i don’t have words.

— Ariana Grande (@ArianaGrande) 23 maggio 2017

 

A lei si sono aggiunti molti dei suoi amici star, tra cui la regina del pop americano Taylor Swift che stringendosi ad Ariana ha nviato “tutto il suo amore”. E poi scrive: “I miei pensieri, le mie preghiere e lacrime per coloro che sono stati colpiti dalla tragedia di Manchester stanotte”.

My thoughts, prayers and tears for all those affected by the Manchester tragedy tonight. I’m sending all my love.

— Taylor Swift (@taylorswift13) 23 maggio 2017

 

Kate Perry parla di “cuore spezzato per le famiglie, cuore spezzato per Ari, cuore spezzato per lo stato di questo mondo”, con una faccina emoticon con il volto triste.

 

Broken hearted for the families tonight. Broken hearted for Ari. Broken hearted for the state of this world.

— KATY PERRY (@katyperry) 23 maggio 2017

 

Esprime dolore anche il rapper Nicki Minaj, che ha accompagnato Ariana Grande in numerose canzoni, tra cui Bang Bang: “Il mio cuore e’ ferito per mia sorella Ariana e tutte le famiglie coinvolte d questo tragico evento. Persone innocenti sono state uccise. Sono tanto addolorato”. 

 

My heart hurts for my sister, Ariana & every family affected by this tragic event in the U.K. Innocent lives lost. I’m so sorry to hear this

— NICKI MINAJ (@NICKIMINAJ) 23 maggio 2017

 

Una preghiera per le vittime arriva anche dal cantante canadese Justin Bieber su Twitter.

 

#PrayforManchester

— Justin Bieber (@justinbieber) 23 maggio 2017

 

La cantante americana Victoria Monet scrive un lungo pensiero, come se fosse una preghiera, per coloro che hanno perso la vita all’Arena di Manchester. 

 

pic.twitter.com/wUg7FbMkHu

— Victoria Monét (@VictoriaMonet) 23 maggio 2017

 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.