TwitterFacebookGoogle+

Il mondo accademico avalla le scoperte dei ricercatori italiani De Angelis e Di Lenardo sull’identità di Mosè e sull’esodo biblico

exodus-2Grande partecipazione mercoledì alla conferenza che si è tenuta dalle 18:00 alle 20:00 e che ha visto Andrea Di Lenardo, 22enne studente di Storia presso l’Università “Ca’ Foscari” di Venezia presentare, per la prima volta, a una sala gremita della Libreria Tarantola di Udine, dove sono disponibili le sue opere, i suoi due primi saggi storici, pubblicati il primo, Israeliti e Hyksos. Ipotesi sul II Periodo Intermedio d’Egitto (Kimerik, Patti (Me) 2016), a luglio e il secondo, Exodus. Dagli Hyksos a Mosè: analisi storica sui due Esodi biblici (scritto con Alessandro De Angelis, Altera Verita, Roma 2016), a inizio ottobre.

Introdotto dall’archeologa prof.ssa Alessandra Gargiulo della Società Friulana di Archeologia, Andrea Di Lenardo ha esposto a un pubblico interessato e variegato di archeologi, egittologi, studiosi ebrei e semplici appassionati, le tesi che propone nei suoi due libri, ove affronta l’annoso problema del porre una cronologia unica per l’Egitto, Creta e la Siria-Palestina del II millennio a.C., riportando inoltre un confronto fra testo biblico e fonti storiche e archeologiche volto a verificare se vi possano essere dei fatti, dei personaggi e dei contesti storici da cui si sia generata la narrazione veterotestamentaria. Fatti, personaggi e contesti che l’autore identifica con i faraoni di cultura semitica Hyksos (XV dinastia d’Egitto, II Periodo Intermedio) per quanto riguarda l’epoca dei Patriarchi (Abramo, Isacco e Giacobbe) e con la cosiddetta “eresia” di Amarna del faraone para-monoteista Akhenaton, marito di Nefertiti e padre del celebre re-fanciullo Tutankhamon, per quanto riguarda Mosè.

Dal confronto fra stratigrafia, carbonio 14, dendrocronologia, testo biblico, reperti archeologici, documenti egizi e storiografia, delinea una storia del popolo ebraico del II millennio a.C. che vede – per riportare le ipotesi più innovative – Abramo, Isacco e Giacobbe come faraoni Hyksos, l’epulsione degli Hyksos dall’Egitto retrodatata al 1628 a.C. in contemporanea all’eruzione di Santorini, Mosè come il viceré Thutmose inviato a sedare una rivolta in Nubia nel XII anno del faraone enoteista (para-monoteista) Akhenaton, il dio ebraico Adonai derivante da quello egizio Aton (come già sostenuto da Sigmund Freud) e l’Esodo collocato storicamente all’inizio del regno di Tutankhamon.

Nei prossimi mesi è prevista l’uscita del suo terzo saggio storico: Aton, il dio egizio della Bibbia. Da Mosè a Gesù: storia dei regni di Israele e Giuda (Altera Veritas, Roma). Domenica 13 novembre si terrà una seconda presentazione dei due saggi di Andrea Di Lenardo organizzata dall’Ateneo Libertario Friulano presso la sua sede “Taj Gjai” a S. Giorgio di Nogaro (Ud), fraz. Galli, dalle ore 16:00.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.