TwitterFacebookGoogle+

Il monito del Papa spazza via i bagarini

A una settimana esatta dal monito di Papa Francesco, dei bagarini di Piazza San Pietro non c’è nemmeno l’ombra. Numerosi i controlli all’ingresso del colonnato dove una lunga fila di fedeli si preparava questa mattina per accedere alla Sala Nervi. Ma nei pressi dei metal detector e sulle vie che conducono a Piazza San Pietro, nessuno si è avvicinato per vendere i biglietti per l’udienza cui in realtà si assiste gratuitamente. 
 
Sul problema del bagarinaggio è intervenuto la scorsa settimana lo stesso Bergoglio: “I biglietti per l’udienza papale” che si tiene ogni mercoledì in Vaticano “sono del tutto gratuiti”. “Ho saputo che ci sono dei furboni che fanno pagare i biglietti. Se qualcuno ti dice che per andare in udienza dal Papa c’è bisogno di pagare qualcosa, ti sta truffando: stai attento, stai attenta”, ha detto ai 7000 pellegrini presenti in sala, mostrando un ticket.
 
Gli stessi Bed and Breakfast in zona Vaticano si offrono di prenotare e ritirare gratuitamente i biglietti per chi prenota presso la struttura, mentre alcuni offrono addirittura uno sconto sulla tariffa a chi esibisce il biglietto. 
 
Per partecipare all’Udienza papale, infatti, basta compilare l’apposito modulo sul sito della Prefettura della Casa Pontificia e ritira. Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev – Agi  

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.