TwitterFacebookGoogle+

Il Paese dei ballottaggi. Visto dai giornali

Il voto di domenica ha chiuso la tornata elettorale delle amministrative in 168 comuni. E se il bilancio finale è a favore del centrosinistra, il risultato dei ballottaggi segna una netta vittoria del centrodestra.

Che lettura danno i giornali

A questo punto il Pd deve considerare i suoi errori. Sarebbe miope individuare qualche capro espiatorio o peggio denunciare inesistenti complotti. E’ evidente che il partito ha perso credibilità e non riesce più ad afferrare il bandolo della matassa

Stefano Folli Repubblica

Nelle pieghe della vittoria di Lega e Forza Italia sui annida la competizione tra Matteo Salvini e Silvio Berlusconi, sbilanciata a favore del primo. La resurrezione dell’ex Polo delle libertà imporrà ai suoi capi di tentare un’intesa che faccia superare contrasti anche personali

Massimo Franco – Corriere della Sera

Anche nel caso di riflusso populista il Pd e i suoi alleati non rappresentano pià una scelta credibile di governo, neppure se si presentano uniti

Marcello SorgiLa Stampa

Non sappiamo quali saranno le conseguenze immediate del voto, ma sappiamo che in molti proveranno a dimostrare quello che è semplicemente impossibile dimostrare: ovvero che il modello di coalizioni messe in campo alle amministative sia il giusto modello da adottare alle prossime politiche 

Giuliano Ferrara – Il Foglio

Un’Italia che non si fida dei grillini e che dopo averlo coccolato è rimasta profondamente delusa da Matteo Renzi e da una sinistra che non è più profondamente comunista, ma resta bugiarda, inaffidabile e falsa

Alessandro Sallusti – Il Giornale

Queste vittorie locali, in città pur importanti, non sono decisive. Non faranno cadere nessun governo a guida del Partito Democratico, al massimo costringeranno la sinistra a moderare gli artigli (…) Bisogna a questo punto ridimensionare con realismo la vittoria del centrodestra limitandola a (…) una vittoria morale.

Renato Farina – Libero

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.