TwitterFacebookGoogle+

Il Papa a pranzo dai confratelli Gesuiti per la festa di S. Ignazio

Francesco a pranzo con i confratelli Gesuiti(©Ansa) Francesco a pranzo con i confratelli Gesuiti

Redazione
Roma

Giornata speciale quella di ieri tra i suoi confratelli Gesuiti per papa Francesco nel giorno di Sant’Ignazio di Loyola, fondatore della Compagnia di Gesù. Bergoglio ha voluto infatti trascorrere la festività legata al Santo fondatore dell’Ordine di cui lui stesso fa parte con un pranzo nella Curia generalizia a Borgo Santo Spirito, vicino al Vaticano. Anche questa volta, comunque, un avvenimento svoltosi all’ insegna della «normalità», con gesti di affetto, foto-ricordo, abbracci. «Una sorpresa delle sue, un’improvvisata dell’ultimo minuto», fa sapere un gesuita. 

Francesco è arrivato davanti l’ingresso della sede dei Gesuiti sulla parallela di via della Conciliazione, da solo, a bordo della consueta Ford Focus, accompagnato soltanto da uno dei suoi stretti collaboratori laici. Subito è stato affettuosamente circondato da una piccola folla di passanti e turisti.

Accolto dal superiore dei Gesuiti, padre Adolfo Nicholás, il Papa ha quindi fatto il suo ingresso nella Curia per andare direttamente nel refettorio. Qui ha preso posto al tavolo centrale con altri confratelli tra cui lo steso “papa nero” Nicholás. Un pranzo semplice al termine del quale il Papa si è anche fatto una foto ricordo con la cuoca e i camerieri. Subito dopo, una breve sosta in preghiera nella cappella dove gli è stato mostrato il mosaico dell’Annunciazione della Madonna alle spalle dell’altare maggiore.

Quindi, ancora uno scambio di battute con padre Nicholás alla presenza degli altri confratelli e i saluti alla “sua” comunità dei Gesuiti presenti nella casa prima di infilare l’uscita dal giardino posteriore per fare rientro in Vaticano. 

Secondo l’Ansa, c’erano anche alcuni dei fratelli e delle sorelle di padre Paolo Dall’Oglio, il gesuita scomparso circa un anno fa in Siria e di cui non si hanno più notizie.

Fonte

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.