TwitterFacebookGoogle+

Il Papa ai vescovi: “Non accettate qualunque seminarista”

Preti a san PietroPreti a san Pietro.

Redazione –
roma –

Il Papa mette in guardia i vescovi dalla tentazione di accettare seminaristi «senza discernimento», finendo così per scegliere candidati non adatti, magari «espulsi dai seminari o dalle case religiose». E ha commentato che «oggi abbiamo tanti problemi, in tante diocesi, per questo errore dei vescovi», alludendo probabilmente sia agli abusi del clero che a coloro che lasciano il sacerdozio per sposarsi. Il Papa lo ha detto nella udienza alla plenaria della Congregazione per il clero. 

«Si tratta di `essere´ preti, – ha raccomandato il Papa alla Congregazione per il clero – non limitandosi a «fare» i preti, liberi da ogni mondanità spirituale, consci che è la loro vita ad evangelizzare prima ancora delle loro opere». «Abbiamo bisogno di sacerdoti, mancano le vocazioni. Il Signore chiama, ma non è sufficiente. – ha aggiunto in un ulteriore passaggio – E noi vescovi abbiamo la tentazione di prendere senza discernimento i giovani che si presentano. Questo è un male per la Chiesa! Per favore, occorre studiare bene il percorso di una vocazione! Esaminare bene se quello è dal Signore, se quell’uomo è sano, se quell’uomo è equilibrato, se quell’uomo è capace di dare vita, di evangelizzare, se quell’uomo è capace di formare una famiglia e rinunciare a questo per seguire Gesù».

«Oggi – ha rimarcato – abbiamo tanti problemi, e in tante diocesi, per questo errore di alcuni vescovi di prendere quelli che vengono a volte espulsi dai seminari o dalle case religiose perché hanno bisogno di preti. Per favore! Dobbiamo pensare al bene del popolo di Dio».

Fonte

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.