TwitterFacebookGoogle+

Il Papa torna sul genocidio armeno, annientati perche' cristiani

(AGI) – CdV, 7 set. – Papa Francesco e’ tornato oggi sulla persecuzione del popolo armeno da parte dell’Impero Ottomano, che in San Pietro il 12 aprile scorso, ricordandone il centenario, aveva definito “il primo genocidio del XX secolo”. Il vostro popolo, ha detto oggi a Sua Beatitudine Gregorio Pietro XX Ghabroyan, neo patriarca di Cilicia degli Armeni, con il quale ha celebrato alla Domus Santa Marta, e’ stato “cacciato dalla sua patria e annientato perche’ era cristiano”. “Non c’e’ Chiesa – ha aggiunto Bergoglio secondo quanto rilanciato dall’Osservatore Romano su Twitter – senza persecuzione. Oggi piu’ che nel passato e col silenzio complice di tante potenze”. (AGI)
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.