TwitterFacebookGoogle+

Il Partito comunista cinese vuole eliminare il limite dei 2 mandati per il presidente

Il Comitato centrale del Partito Comunista cinese ha proposto di eliminare il limite dei due mandati presidenziali imposto nella Costituzione. Lo riferisce l’agenzia Xinhua. Se la mozione verrà approvata, come sembra scontato, il presidente Xi Jinping potrà restare al potere oltre i due mandati consecutivi di cinque anni. Xi guida la Cina dal 2013. Il secondo quinquennio dovrebbe partire a marzo con l’elezione da parte dell’Assemblea nazionale del popolo e il presidente dovrebbe lasciare l’incarico nel 2023. 

 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.