TwitterFacebookGoogle+

Il pm, lite in aula con la difesa: «Monsignor Scarano, soggetto pericolosissimo»

20141222_scarry SALERNO. Tre ore di lunga attesa poi l’ordinanza con la quale i giudici della seconda sezione penale (presidente Ubaldo Perrotta) hanno deciso che il processo a carico di Nunzio Scarano e altri 49 indagati resterà a Salerno.

Ma l’udienza di ieri, alla quale hanno partecipato sia il monsignore e sia don Luigi Noli, è stata caratterizzata anche da un animato face to face tra l’avvocato di fiducia del prelato, Silverio Sica, e il pm Elena Guarino. È proprio il sostituto procuratore che ha coordinato le indagini del Nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza a definire il sacerdote un «soggetto pericolosissimo capace di collegamenti con tante persone e di condizionamenti nei confronti degli altri indagati».

Una motivazione più che esplicativa per esprimere la propria contrarietà alla richiesta presentata ai giudici dall’avvocato Sica di revoca della misura degli arresti domiciliari.

http://www.ilmattino.it/SALERNO/scarano-ior-salerno-processo/notizie/1082085.shtml

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.