TwitterFacebookGoogle+

Il populismo debole di monsignor Galantino

Il populismo debole di monsignor Galantino06/10/2014 – di
 
Il segretatrio della CEI critica il governo: «Senza sinergie non si va da nessuna parte. Se il governo pensa di andare avanti da solo perderà pezzi di gente, pezzi di consenso. Tenendo l’orecchio appoggiato alla storia comune della gente vediamo i limiti di certe agende politiche.» Così dice monsignor Galantino, aggiungendo poi che è necessario mettere al centro dell’azione di governo «la famiglia, la formazione, il lavoro, i nostri giovani; quando non si fa questo si tradiscono le attese della gente.»
 
Caro monsignor Galantino, io invece critico lei. Ma non la critico perché critica il governo. Ci mancherebbe. Si rilegga bene il discorsetto che ho riportato sopra: non si accorge che è la tipica sbobba del politicante o del sindacalista, quello che in piazza dice tutto e niente, ma lo dice con vivissima partecipazione lisciando il pelo al popolo? Da una parte sembra di risentire la vecchia retorica della “concertazione”, che in Italia ha già fatto abbastanza guai; dall’altra sembra che anche lei, come molti, e forse come la maggioranza degli italiani, ritenga che la politica sia onnipotente, nel bene come nel male, e che il suo primo compito sia quello di accudire il gregge, cioè la gente. Non si accorge che di queste sfatte quadrature del cerchio è fatto quel “populismo debole” che regna in Italia dalla fine della guerra e che ci ha portato alla paralisi?

Original Article >> http://www.giornalettismo.com/archives/1624025/populismo-debole-monsignor-galantino/

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.