TwitterFacebookGoogle+

Il Senato contro Trump: respinto il ddl ‘medioevale’ sull’aborto

La Camera aveva approvato il disegno di legge lo scorso ottobre.

globalist –
30 gennaio 2018 –

I Democratici al Senato Usa hanno bloccato una misura controversa che avrebbe reso illegale l’aborto dopo le 20 settimane di gravidanza. Il presidente americano Donald Trump ha definito il fallimento della norma come “deludente” e ha chiesto ai senatori di rivedere la loro decisione. La bozza di legge ha ottenuto poco meno dei 60 voti necessari per proseguire il suo iter. Il disegno di legge prevede delle eccezioni per l’aborto dopo le 20 settimane, come in caso di violenza sessuale, incesto o rischi per le condizioni di salute della madre. Era stato approvato ad ottobre alla Camera.

“Dobbiamo difendere chi non può difendersi da solo – ha detto Trump in una nota mostrando il suo disappunto per lo stop al testo – Chiedo al Senato di riconsiderare la sua decisione e approvare una legge che celebra, protegge e conserva la vita”. I Repubblicani da anni cercano di portare avanti le restrizioni sull’interruzione di gravidanza, nonostante la sentenza della Corte Suprema del 1973 che sancisce il diritto delle donne ad abortire.

http://www.globalist.it/world/articolo/2018/01/30/il-senato-contro-trump-respinto-il-ddl-medioevale-sull-aborto-2018604.html

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.