TwitterFacebookGoogle+

“Il terrorismo non ci spaventa”: la risposta di Londra dalla veglia di Trafalgar Square

Centinaia di persone si sono riunite a Trafalgar Square a Londra per la veglia di commemorazione delle vittime dell’attacco terroristico che mercoledì ha sconvolto la capitale britannica, facendo 5 morti, compreso l’attentatore Khalid Masood. 

A guidare i messaggi di cordoglio e tributo è stato il sindaco della City, il musulmano Sadiq Khan, ricordando che “i londinesi non si lasceranno mai intimidire dal terrorismo”. 

When Londoners face adversity we always pull together. We stand up for our values and our way of life. We stand together. pic.twitter.com/0tzBAl7eT1

— Sadiq Khan (@SadiqKhan) 23 marzo 2017

“E‘ il momento per esprimere la nostra gratitudine verso l’eroismo di Palmer e dei servizi di primo soccorso”, ha detto Khan. “Londra è una grande città, i londinesi sono un grande popolo di diverse origini. Di fronte alle avversità – ha sottolineato il primo cittadino – ci uniamo sempre, difendiamo i nostri valori e dimostriamo che siamo la più grande città al mondo”.

Raccolte oltre 300mila sterline in nome di Palmer

La polizia della City ha immediatamente lanciato una raccolta fondi a favore della famiglia di Keith Palmer, il poliziotto ucciso all’ingresso del Palazzo di Westminster. 

L’obiettivo era di raccogliere 250mila sterline, ma il traguardo è stato raggiunto – e superato – in poche ore, arrivando oltre le 300mila in serata. Una cifra considerevole raccolta grazie a piccole donazioni di 10 o 20 sterline. 

Thanks to all those who have generously donated to the Memorial Fund for PC Keith Palmer. You can do so here https://t.co/7yBgre38tA pic.twitter.com/3EKEvUQvEo

— Met Police Fed (@MPFed) 23 marzo 2017

“Ogni giorno – si legge sul sito – in tutta Londra e nel resto del Regno Unito, gli agenti rischiano le loro vite per proteggerci e difenderci. Davanti a questa tragedia, i nostri pensieri sono con la famiglia di Keith e tutte le persone che sono rimaste ferite e hanno perso la vita”. 

Il capo della polizia, “questa è la vera natura della nostra città”

Il capo della polizia metropolitana di Londra, Craig Mackey, ha ringraziato le persone che hanno partecipato alla veglia. “Raccoglierci qui stasera mostra esattamente come dobbiamo andare avanti. Dobbiamo stare insieme. Persone hanno cercato di fare a pezzi questa città con atti di terrore molte altre volte prima. Non hanno avuto successo e mai lo avranno”.

D/Commissioner Mackey “Thank you all for coming here tonight to show the true nature of our city” #WeStandTogether pic.twitter.com/kaC220w9Eq

— Metropolitan Police (@metpoliceuk) 23 marzo 2017

Il ministro dell’Interno “i terroristi non ci batteranno, saremo noi a sconfiggerli”

“Amber Rudd, ministro dell’Interno britannico, ha celebrato il coraggio di Palmer, che “stava facendo il suo dovere, e non era solo a farlo”. Ringraziando gli agenti di polizia per “il grande sacrificio e i rischi che corrono per tenerci al sicuro”, Rudd ha assicurato che i terroristi “non vinceranno. Siamo tutti connessi e lo abbiamo mostrato oggi riunendoci insieme, andando al lavoro, facendo le solite cose. I terroristi non ci sconfiggeranno noi li sconfiggeremo, siamo forti nei nostri valori e orgogliosi del nostro Paese”. 

E di “messaggio importante” lanciato dalla folla raccolta a Trafalgar Square ha parlato il vice segretario generale del Muslim Council of Britain, Omer El-Hamdoon. “Il terrorismo non ci dividerà, non ci fermerà e non ci spaventerà. Attaccare persone innocenti è vergognoso e spregevole e noi lo condanniamo senza riserve”. 

La solidarietà internazionale

#Solidarity with our British friends, commemorating victims of #LondonAttack: #BrandenburgGate lit up in colors of #UnionJack. #LondonStrong pic.twitter.com/qI3vTfzcZt

— GermanForeignOffice (@GermanyDiplo) 23 marzo 2017

 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.