TwitterFacebookGoogle+

Ilaria Alpi, chiesta assoluzione per l'unico condannato

Roma – Il sostituto procuratore generale di Perugia, Dario Razzi, ha chiesto di assolvere, per non aver commesso il fatto, Omar Hashi Hassan, il solo condannato (a 26 anni di reclusione) per l’omicidio della giornalista Ilaria Alpi e di Miran Hrovatin. “Se è vero che Hassan è stato condannato, dobbiamo avere anche il coraggio di ammettere che possa essere innocente”, ha detto il rappresentante della pubblica accusa che, nel processo di revisione davanti alla corte d’Appello, ha bollato come “inattendibile” il somalo Ahmed Ali Rage, detto Gelle: il supertestimone aveva chiamato in causa Hassan, salvo poi ritrattare tutto e ammettere che non era presente al momento dell’agguato contro i due italiani a Mogadiscio il 20 marzo del 1994. Alla richiesta di assoluzione si sono associati i legali della famiglia Alpi e della Rai. 

Ilaria Alpi, 22 anni di misteri

La corte d’appello di Perugia è in camera di consiglio per decidere se assolvere o meno, come chiesto dalla Procura generale, Omar Hashi Hassan nel processo di revisione per l’omicidio di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.