TwitterFacebookGoogle+

Ilaria Cucchi, “bisogna avere fiducia nella giustizia”

A otto anni dalla morte di Stefano Cucchi, il geometra di 32 anni deceduto il 22 ottobre del 2009 all’ospedale Pertini, sei giorni dopo essere finito in manette per droga, la Procura di Roma chiude la cosiddetta inchiesta-bis contestando il reato di omicidio preteritenzionale a tre dei carabinieri che lo arrestarono. Immediata la reazione della sorella di tefano, Ilaria, su Facebook

Chi sono i carabinieri indagati e di cosa sono accusati

  • Alessio Di Bernardo – omicidio preterintenzionale  
  • Raffaele D’Alessandro – omicidio preterintenzionale
  • Francesco Tedesco – omicidio preterintenzionale e calunnia
  • Roberto Mandolini – falso e calunnia

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.