TwitterFacebookGoogle+

Immigrati, Europa scaricabarile

Immigrati, Europa scaricabarileCi risiamo. L’Europa se ne lava le mani e scarica il barile. Sulla questione dell’immigrazione stiamo facendo tutto quel che possiamo per l’Italia con i mezzi che abbiamo a nostra disposizione, ha detto un portavoce della Commissione Ue sottolineando che Bruxelles riconosce pienamente il magnifico lavoro che sta svolgendo l’Italia e stiamo cercando di vedere insieme cosa possiamo fare di più e ricordando che l’Italia ha avuto aiuti senza precedenti. Da parte della Commissione Ue, l’Italia ha beneficiato di circa 500 milioni di euro di aiuti nel periodo 2007-2013 e sarà il più grande beneficiario nel periodo 2014-2020 con 315 milioni di euro (cifra inferiore dovuta al generale taglio del bilancio Ue chiesto dagli stati membri).

Frontex da sola, così come è oggi con un piccolo bilancio e senza guardie di frontiera, né navi né aerei, non può intervenire da sola ed è per questo che per un’operazione di lungo periodo devono essere coinvolti e contribuire tutti gli stati membri, ha aggiunto il portavoce della Commissione.

Insomma, l’annuncio dei giorni scorsi del ministro dell’interno, Angelino Alfano, sbatte contro il muro di Bruxelles. Il prossimo 18 ottobre l’ operazione compirà un anno e non ci potrà essere un secondo anniversario, la responsabilità della frontiera del Mediterraneo deve essere europea, i migranti non vogliono venire in Italia ma in Europa e quindi Frontex deve subentrare a Mare nostrum. Se così non sarà, il governo italiano dovrà assumere decisioni in materia, aveva dichiarato il titolare del Viminale.

Original Article >>

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.