TwitterFacebookGoogle+

Immigrati: Libia, governo di Tobruk avverte Ue "colpiremo navi senza permesso"

(AGI) – Bengasi (Libia), 23 giu. – L’aviazione libica al servizio del governo di Tobruk, riconosciuto a livello internazionale, ha avvertito l’Ue che le navi che entreranno nelle acque territoriali nazionali senza il permesso saranno bersaglio dei lori caccia. L’altola’ arriva all’indomani del lancio formale della missione navale Ue per far fronte al traffico di esseri umani dalla Libia verso l’Europa. “Qualunque mezzo navale trovato nelle acque libiche, che non abbia una precedente autorizzazione, sara’ il bersaglio delle forze aeree”, ha dichiarato lunedi’ sera il comandante dell’aeronautica libica, Saqr al-Jarouschi. .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.