TwitterFacebookGoogle+

Importanza del pensiero libero, critico e analitico

Articolo di Giorgio Salsi “Ricercatori della libertà” (Gazzetta di Reggio 14.3.17)

“”Fortunate la Nazioni che hanno educato / abituato i loro cittadini al senso civico, all’autonomia e indipendenza morale. E a pensare che i fondamenti etici della convivenza siano da ricercare nella libertà.
Lo pensano Iniziativa Laica e Giornate della laicità che sono sostanzialmente una comunità di cultori del pensiero laico libero critico e analitico (proprio della ricerca scientifica), convinti che si tratti di culture sempre più indispensabili in un contesto mondiale altamente globalizzato. Dove emergono e si affermano le realtà maggiormente creative, innovative, curiose, che fanno ricerca. Mentre decadono quelle dominate da conformismo, luoghi comuni, obbedienza.
Del pensiero laico abbiamo già parlato in un precedente articolo pubblicato dalla Gazzetta di Reggio venerdì 13 gennaio.

Altrettanto importanti sono il pensiero libero, il pensiero critico e quello analitico. Infatti:
1. I primi due abituano a vagliare argomentazioni e asserzioni, verificando la fondatezza di premesse e conclusioni di un ragionamento.
2. Tendono a mettere in crisi il ricorso all’argomento dell’autorità e al senso comune Quindi a fare continuamente i conti con i rapporti di potere nella nostra società – sempre più sperequati – e con le menzogne e mistificazioni che i poteri forti utilizzano per accrescere il loro potere.
3. E spingono a pensare con la propria testa (e non chinarla); a divenire consapevoli dei propri diritti e dei propri doveri; ad assumere la responsabilità individuale delle proprie scelte; a conquistare l’indipendenza e l’autonomia morale.
4. Il pensiero analitico (ricerca scientifica) è descritto come quello che spinge ad analizzare criticità, situazioni, scenari, suddividendoli nei loro elementi costitutivi al fine di individuare soluzioni operative e pianificare appropriate azioni e attività
5. E’ attraverso analisi come queste che la ricerca scientifica può raggiungere una conoscenza della realtà oggettiva , affidabile, verificabile e condivisibile.

In base a queste convinzioni le Giornate della laicità hanno predisposto da anni un “Progetto scuole”, articolato su due temi:
1. “Critical minds. Esercizi di libero pensiero” – progetto curato dal filosofo della Storia ENRICO DONAGGIO, Università Torino (evoluzione del precedente progetto scolastico su ‘Cittadinanza consapevole e valori della Costituzione’)
2. “Insegnare la scoperta scientifica” – progetto del filosofo della Scienza TELMO PIEVANI, Università Padova, quest’anno tra i vincitori del bando MIUR (Ministero Istruzione Università Ricerca).

Anche nel 2017 (mesi di gennaio febbraio marzo) sono quindi programmati 35/40 incontri nelle scuole superiori della provincia, incontri che prevedono la partecipazione di autorevoli studiosi filosofi scienziati ricercatori.””

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.