TwitterFacebookGoogle+

In America un autista di Uber ha ucciso un passeggero

Un autista Uber ha sparato e ucciso il suo passeggero a Denver, in Colorado. Lo ha reso noto il portavoce della polizia locale, Sonny Jackson, che non ha precisato se anche la vittima fosse armata. I due sembra che abbiano avuto un litigio e che non si conoscessero in precedenza. L’autista è stato ricoverato brevemente anche lui in ospedale ma è stato poi dimesso. E’ stato interrogato, ma non è stato fermato, ha aggiunto Jackson: sarà compito della procura decidere se incriminarlo.

In un comunicato, la società si è detta “profondamente turbata” per l’incidente: “i nostri pensieri sono con le famiglie delle persone coinvolte. Continueremo a lavorare a stretto contatto con la polizia” che sta ascoltando possibili testimoni dell’accaduto. Secondo la stazione locale del circuito Cbs News, l’auto sulla quale viaggiavano si è schiantata contro un muro alla fine di una rampa.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.