TwitterFacebookGoogle+

In Australia nemmeno Peppa Pig può scherzare sui ragni velenosi

I ragni sono piccoli animali innocui di cui non bisogna aver paura. E’ questo che insegna un episodio di Peppa Pig ai bambini di tutto il mondo. Il messaggio potrebbe anche essere positivo in Italia o in Gran Bretagna, ma non lo è in Australia, dove vivono alcuni dei ragni più pericolosi del mondo. Nel 2015 la puntata fu eliminata dalla programmazione della televisione di Stato ABC (Australian Broadcasting Corporation), ma il 25 agosto 2017 è stata di nuovo trasmessa – si legge sul Guardian – da Nick Jr, il canale per bambini della pay tv Foxtel. La messa in onda è stata segnalata da una mamma di Sidney che ha fatto riesplodere il caso.

La puntata del 2004 che continua a far paura ai genitori australiani

Nella puntata del 2004 dal titolo ‘Mr Skinnylegs’ (in italiano Mr. gambe-fini) la maialina rosa e i suoi amici imparano a non aver paura dei ragni, piccole creature non dannose ed innocue. L’episodio dura appena cinque minuti e mostra Peppa e George che scoprono un ragno nel lavandino del bagno. Dopo la paura del primo momento i due maialini iniziano a volergli bene, così Mr Skinnylegs diventa loro amico.

Anche il canale della pay tv elimina l’episodio dalla programmazione

Dopo le lamentele di alcuni genitori, il canale per bambini Nick Jr si è rifiutato di eliminare l’episodio dalla sua programmazione sostenendo che: “La puntata non ha un forte impatto e deve essere vissuto con leggerezza. Tra l’altro il messaggio che vuole trasmettere non riguarda solo il rispetto dei ragni ma di tutte le creature”. Quando però i media hanno cominciato ad interessarsi al caso, il canale ha deciso di togliere la puntata dalla programmazione del cartone animato.

I 4 ragni più pericolosi che vivono in Australia

Secondo le stime, tra il 2000 e il 2013 circa 12.600 persone sono state ricoverate in ospedale per i morsi di ragno. Ogni anno 2000 australiani vengono attaccati dai ragni redback e 40 dai funnel webs. Ecco i 4 ragni più pericolosi dell’Australia:

1. Funnel Sydney funnel-web (Atrax robustus) – Con il veleno altamente tossico prodotto in grandi quantità e grandi zanne per iniettarlo, il Sydney funnel-web è senza dubbio il ragno più letale in Australia, e forse del mondo. Questa specie si trova principalmente nel New South Wales, nelle foreste ma anche nelle aree urbane popolate, in genere si nascondono in luoghi riparati e umidi e diventano molto aggressivi se si sentono minacciati. Si vedono spesso nei cortili e a volte nelle piscine. Il Sydney Funnel-web non ha grandi dimensioni (tra 1.5 e 3.5 cm) ma ha delle zanne molto pronunciate e così potenti da forare le unghie delle mani e dei piedi.

2. Redback spider (Latrodectus hasselti) – Questi ragni si trovano in tutta l’Australia, comprese le aree urbane. Spesso si nascondono in luoghi asciutti e riparati come le casette da giardino, le cassette della posta e l’asse del wc. I morsi più gravi dei Redback vengono dalle femmine, che misurano circa 1 cm in più rispetto ai maschi. Sono riconoscibili per la ben nota striscia rossa sul dorso, da cui prende il nome. Il veleno colpisce il sistema nervoso, ma le piccole zanne rendono molti morsi poco efficaci.

3. The mouse spider (Missulena sp.) –  In Australia abitano otto specie diverse di topo ragno. Si trovato in tane, spesso in prossimità di fiumi o corsi d’acqua e, di tanto in tanto, anche nelle zone suburbane. Il loro veleno è simile a quello dei funnel-web. A differenza di altri ragni, i mouse spider sono attivi durante il giorno.

4. Trap door spiders (Idiopidae family) – Questi ragni sono chiamati così perché riescono a far cadere le prede direttamente nella loro tana. Le femmine (tra 1,5 e 3 cm) sono più grandi dei maschi, anche se quest’ultimi tendono ad essere più aggressivi. Si trovano sia in ambienti naturali che urbani e vivono molto a lungo, tra i cinque e 20 anni.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.