TwitterFacebookGoogle+

IN GERMANIA

La Chiesa Cattolica tedesca ha visto incrementare, nel 2015, di ben 40 milioni la «tassa del culto» versato dai contribuenti ed ha così potuto destinare 582 milioni di euro a favore di progetti sociali e di aiuto. I profughi, a differenza dei loro governanti, non hanno lasciato indifferente l’Europa dei cittadini.
Filippo Di Giacomo

(Il Venerdì, 8 luglio)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.