TwitterFacebookGoogle+

In Ghana una Pasqua alternativa nel paradiso del parapendio

Con il tema “Anche tu puoi volare” (You too can fly) si sta svolgendo in Ghana l’edizione 2018 di uno dei Festival di Parapendio più amati in patria e fuori, il Kwaku Paragliding Festival. Si tratta di uno degli eventi di punta del settore del turismo in Africa Occidentale, dove ogni anno, ormai da 13 anni, si danno appuntamento appassionati di questa disciplina provenienti da tutto il mondo.

Dalle cime della Odweanoma Mountain in Kwaku, 200 chilometri a Nord della capitale in direzione del Lago Volta, parapendiisti esperti, in tandem con chiunque abbia spirito di avventura e singolarmente, si buttano per sorvolare i paesaggi mozzafiato della sottostante fitta foresta tropicale. Quello che è iniziato 31 marzo, in occasione delle festività pasquali e andrà avanti fino al 2 Aprile, è il 13’ Festival in ordine di tempo dalla sua prima edizione.  Quest’anno ci sono 10 piloti di tandem in parapendio provenienti da Stati Uniti, Germania, Giappone, Perù e Romania che porteranno i passeggeri durante il festival. La tariffa per un volo è di 250 Ghana cedi, pari a circa 45 euro. 

In pochi anni, il Ghana Paragliding Festival è diventato parte integrante delle annuali celebrazioni pasquali in Ghana. La Pasqua è una delle feste più popolari in molte regioni del paese e il festival da anni attira sia ghanesi che stranieri per più di 3 giorni di spettacolari divertimenti aerei, cerimonie e musica. La storia del festival risale al marzo 2003 quando, l’allora nuovo ministro per il turismo, Jake Tonka Obetsebi-Lamptey, visitò la cresta del Kwahu come parte del suo giro di familiarizzazione con le bellezze del paese e incontrò l’organizzatore del festival, Walter Neser. Il primo Ghana Paragliding Festival, nel 2005, è stato lanciato da H.E. Alhaji Aliu Mahama, allora Presidente della Repubblica del Ghana.

Il festival è aperto a tutti, tandem e piloti solisti e vanta condizioni di volo costanti che iniziano intorno a metà mattina e rimangono a vela fino a tarda ora. Le termiche sono costanti e miti e offrono ai piloti meno esperti l’opportunità di ottenere un’esperienza unica e ai piloti più esperti la possibilità di godersi ore di volo senza stress. 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.