TwitterFacebookGoogle+

In Giappone arriva il pendolino Hello Kitty, supertreno dedicato al superbrand​

Debutta sabato in Giappone un treno speciale, interamente dedicato alla gattina più famosa del mondo: Hello Kitty. Splendidi, in rosa shocking, correranno sui binari i vagoni dei famosi “Skankausen” i treni proiettili capaci di raggiungere anche i 320 Km all’ora, tutti decorati con immagini dell’icona globale dal paese del Sol Levante.

Sarà possibile viaggiarci solo per tre mesi, e cioè fino al 30 settembre, ma non è escluso che entri a far parte a pieno titolo della flotta della West Japan Railway.  Nessuno, al mondo, ignora chi sia Hello Kitty, perché anche se ha ‘ormai’ 44 anni (è stata infatti creata nel 1974) col tempo è  diventato il personaggio più famoso prodotto dell’azienda giapponese Sanrio, e anche del mondo.

Dapprima, era considerato solo l’icona per eccellenza delle bambine: caratterizzata da un fiocco rosso sopra l’orecchio sinistro o anche da un fiore a cinque petali, e dall’assenza della bocca, si sa che il suo nome completo è Kitty White, è inglese, è del segno dello Scorpione, ama le torte di mele, ha una sorella gemella, frequenta la terza elementare, quindi ha circa 8 anni. Ma a mano a mano è diventato il gadget per eccellenza al punto che ha generato un’industria multimiliardaria e figura su ogni genere di prodotto di uso comune: matite, quaderni, orologi, bracciali, pigiami, ma finanche computer e aeroplani, al punto che la  Fender ha prodotto una chitarra Stratocaster modello Hello Kitty (Hello Kitty Stratocaster). Piccola curiosità: il primo prodotto in assoluto a portare l’immagine di Hello Kitty fu un portamonete in vinile venduto per 240 yen (circa €1,84). 

Ora alla gattina per eccellenza è stato dedicato anche un treno, seppur per un periodo limitato: collegherà le città  occidentali di Osaka e Fukuoka e i passeggeri saranno sempre in compagnia con Hello Kitty, che sorride dalle ombre di ogni finestra e la cui figura adorna ogni copertura del sedile del passeggero. Una carrozza (la Kawaii! Room) conterrà una “bambola di Hello Kitty a grandezza naturale” – il personaggio è alto “cinque mele”, secondo il creatore Sanrio – così i fan potranno farsi i selfie. In un’altra carrozza, la “Hello! Plaza”, verrà proposta una selezione di beni e alimenti e si potrà fare incetta di souvenir assortiti: lo scopo è ovviamente quello di rilanciare l’economia locale e il turismo. Tutto, ovviamente, all’insegna del rosa shocking.

Ma non finisce qui, e i giapponesi l’hanno pensata in grande. La West Japan Railway sta pensando di sostituire il classico fischio che annuncia  l’arrivo del treno in stazione con una melodia originale di Hello Kitty!. Presso la stazione di Hakata, un Hello Kitty Shinkansen Cafe sarà infine pronto ad accogliere passeggeri e passanti. È insomma sempre più in voga la “Hello Kitty” mania.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.