TwitterFacebookGoogle+

In Grecia è l'inferno. Gli incendi hanno già ucciso 50 persone

Gli incendi nelle grandi pinete attorno ad Atene fanno strage: sono 50 finora i morti accertati nei roghi che stanno devastando l’Attica. I feriti sono 156. Il bilancio è ancora provvisorio, mentre le fiamme continuano a bruciare senza che i pompieri riescano a domarle. E nuovi incendi sono divampati nella notte in altre regioni della Grecia. Il maggior numero di vittime si conta nei dintorni della località balneare di Mati, a 40 chilometri a nord-est di Atene.

Secondo la Protezione civile, ci potrebbero essere ulteriori vittime. La zona critica, dove sono stati rinvenuti i corpi, è tra il porto di Rafina, a 30 chilometri da Atene, e Nea Makri, dieci chilometri più a nord. Migliaia di abitanti dell’Attica orientale sono fuggiti sulle spiagge o sono saliti su imbarcazioni per sfuggire alle fiamme.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.