TwitterFacebookGoogle+

In overdose davanti figlio di 4 anni, la foto choc che sconvolge l'America

Roma – Un uomo e una donna, riversi sui sedili di un’automobile in overdose di eroina. Dietro di loro, con lo sguardo perso oltre il finestrino, un bimbo di soli 4 anni. Ecco la foto choc che sta sconvolgendo l’America sempre piu’ alla prese con l’emergenza droga. L’immagine e’ stata pubblicata su Facebook dalla polizia della citta’ di East Liverpool, nell’Ohio, assieme con il verbale dell’accaduto. “Sentiamo la necessita’ di mostrare l’altro lato di questa orribile droga. Sentiamo la necessita’ di essere la voce dei bambini intrappolati in questo orribile caos”, si legge nel post pubblicato dalla polizia. “Questo bimbo non puo’ parlare per se’ ma speriamo che questa storia convinca qualcun’altro a pensarci due volte prima di iniettarsi veleno mentre si ha la custodia di un minore”.

A scattare la foto e’ stato un agente, Kevin Thompson, il quale si era insospettito alla vista dell’auto che sbandava nei pressi della fermata di uno scuolabus. Il poliziotto ha quindi bloccato il conducente, James Acord, che si e’ giustificato spiegando di voler trasportare la compagna in ospedale. L’uomo parlava in modo strano e, poco dopo, ha perso conoscenza. Anche la donna accanto a lui era priva di sensi, accasciata sul sedile. Quest’ultima e’ stata poi identificata come Rhonda Pasek ed e’ risultata essere la madre del bimbo seduto nel retro della vettura, l’espressione smarrita. I due sono stati soccorsi e trasportati in ospedale: erano in overdose di eroina.

“Siamo consapevoli che qualcuno potrebbe rimanere scioccato da queste immagini e ci dispiace davvero. Ma e’ tempo che le persone che non fanno uso di droga si rendano conto di cio’ con cui combattiamo ormai ogni giorno”, scrive ancora la polizia dell’Ohio. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.