TwitterFacebookGoogle+

In Spagna è stato sventato un suicidio collettivo di adolescenti

Nei Paesi Baschi, la polizia ha sventato un piano di suicidio collettivo a livello internazionale: persuasi da un 17enne argentino, alcuni giovani di vari Paesi aveva progettato su Internet di togliersi la vita in maniera simultanea. Il ragazzo, ancora minorenne, evidentemente con un pericoloso potere di persuasione e convinzione attraverso Internet, è stato affidato ai servizi psichiatrici. 

Le conversazioni sospette di una ragazzina spagnola

I fatti risalgono allo scorso 19 luglio, quando gli agenti hanno scoperto sui social network un appello sollecitato da un gruppo di individui in vari Paesi. La polizia era stata allertata dai famigliari di una ragazza spagnola, appena 15enne, che avevano notato un “comportamento strano” della ragazza: e così hanno scoperto che l’adolescente aveva conversazioni sospette nella Rete.

Il suicidio organizzato il 17 agosto, una ricorrenza

La tragedia doveva avvenire in un primo momento a fine anno, ma era stato anticipata al 17 agosto per farla coincidere con l’anniversario della morte di una ragazza argentina. Il progetto aveva una certa somiglianza con il gioco sinistro della ‘balena blu’ (blue whale), con la differenza che nel caso attuale non erano previste le fasi progressive e il fatto che la vittima scegliesse da solo il suicidio.

 
 
 
 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.