TwitterFacebookGoogle+

In Uganda sfila l’orgoglio omosessuale. Primo gay pride della storia del Paese

In Uganda sfila l’orgoglio omosessuale. Primo gay pride della storia del PaeseA seguito dell’abrogazione dell’oppressiva legge anti-omosessuali da parte della Corte Costituzionale, i gay in Uganda hanno deciso di organizzare il primo Gay Pride.

-Redazione- I gay ugandesi hanno celebrato, ieri, sabato 9 agosto, il loro primo Pride della storia dopo l’annullamento da parte della Corte Costituzionale della legge anti omosessuali, tra le più repressive al mondo. Il governo però contrattacca appellandosi a tale decisione. 

“Questa è l’occasione per ritrovarsi, visto che fino ad ora dovevamo nasconderci a causa della legge contro l’omosessualità – ha affermato una delle organizzatrici del corteo, Sandra Ntebi -. Oggi è un giorno di festa per tutti noi”.

Secondo la stessa fonte la polizia ha autorizzato la manifestazione, che si è tenuta in un giardino botanico ad poco meno di un chilometro dal palazzo presidenziale di Entebbe, a 35 km dalla capitale Kampala.

Balli e danze hanno contraddistinto la manifestazione, che si è tenuta a poco meno di un chilometro dalla residenza del presidente Museveni, uno dei promotori della controversa legge. 

L’omosessualità è vietata in molti Paesi africani, Sudafrica a parte.

-10 agosto 2014-

Original Article >>

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.