TwitterFacebookGoogle+

In Usa il mercato legale di cannabis è di 7 milioni, il 'caso Colorado'

di Massimo Maugeri – @MassimoMaugeri

Roma – Non solo ‘sbalo’ o cure mediche, ma anche business: il mercato della cannabis legale negli Stati Uniti vale oggi quasi 7 miliardi di dollari e dopo i referendum dell’8 novembre che hanno allargato la platea di stati Usa dove il consumo e l’uso di cannabis è considerato legale, è destinato a crescere.

Il rapporto sul mercato legale della marijuana redatto sei mesi fa dal centro di ricerca ArcView Market Research, indica che il giro d’affari delle principali società del settore è aumentato del 17% a 5,4 miliardi nel 2015 e si prevede che aumenterà di un ulteriore 25% quest’anno, arrivando a una cifra complessiva di 6,7 miliardi di dollari nel 2016.

Il fatturato totale del mercato legale della cannabis negli Usa nel 2020, secondo la rivista Fortune, potrebbe superare perfino quello della Nba, la lega professionistica del basket, e arrivare a quota 21,8 miliardi. Numerose celebrità del mondo della musica e dello spettacolo hanno investito nel business della marijuana legale, dal cantante country folk Willie Nelson al rapper Snoop Dog.

La legalizzazione si è rivelata un successo economico anche sul fronte delle entrate fiscali: il Colorado, primo stato che ha legalizzato nel 2014 l’uso di cannabis per scopo ricreativo (la vendita per uso terapeutico era già legale), è diventato un caso. Nell’anno fiscale 2014-15 nelle casse dello stato sono entrati 70 milioni di dollari grazie alla ‘tassa sullo spinello’ e si prevede che nel 2016 gli introiti arriveranno a 135 milioni.

I cannabis shop dello stato hanno venduto mariujuana e prodotti legati alla cannabis per circa 600 milioni di dollari nella prima metà del 2016, secondo il dipartimento delle entrate del Colorado. Il valore delle vendite di marijuana per uso medico ha toccato quota 38 milioni nel primo semestre, raggiungendo il record dal 2014, quando la cannabis è stata legalizzata. La legalizzazione infine, secondo statistiche sia statali che federali, non ha fatto aumentare i crimini ma ha invece portato alla creazione di alcune migliaia di posti di lavoro, facendo crescere il turismo. A Denver, capitale dello Stato, sta diventando una tradizione consolidata la ‘CannaSearch’, la fiera della cannabis cui partecipano tutti gli addetti del settore. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.