TwitterFacebookGoogle+

Incendi in calo, -25% rispetto all'estate 2015

Roma – Si registra un calo del numero dei roghi del 25% rispetto al 2015 e del 13% rispetto al quinquennio. Lo comunica il Corpo Forestale dello Stato spiegando che in termini di superfici totali percorse dal fuoco la diminuzione e’ del 20% rispetto allo scorso anno. Calabria, Sicilia, Sardegna e Puglia sono le regioni che hanno registrato il maggior numero di eventi incendiari. In campo per il 15 agosto 1.580 unita’, 593 pattuglie, 15 aeromobili, 3 natanti e 591 mezzi su gomma. Sono stati 2.155 gli incendi boschivi che hanno interessato il nostro Paese dall’inizio dell’anno fino al 31 luglio. Le fiamme hanno percorso una superficie totale di 17.615 di cui 10.335 ettari di superficie boscata e 7.280 ettari di superficie non boscata. Secondo i dati, ancora provvisori, forniti dal Corpo forestale dello Stato, dal 1 gennaio al 31 luglio 2016 il numero dei roghi presenta una diminuzione del 25% rispetto al 2015 e del 13% rispetto al quinquennio, mentre in termini di superficie totale percorse dal fuoco la diminuzione e’ del 20% rispetto al 2015 e del 32% rispetto al quinquennio. Il trend sinora osservato e’ stato piuttosto simile a quello abitualmente registrato nel mese appena trascorso, con l’avvento delle condizioni climatiche estive e soprattutto nelle regioni del centro-sud e nelle isole, il fenomeno ha gia’ assunto la caratteristica impennata stagionale, con oltre 1.000 eventi e 11.000 ettari bruciati nel solo mese di Luglio. Tuttavia i valori sono al di sotto delle media e inferiori rispetto a quanto verificatosi lo scorso anno con riferimento al medesimo periodo. Nel corso della stagione estiva le regioni piu’ colpite risultano essere la Calabria, la Sicilia, la Sardegna e la Puglia, che rappresentano oltre il 55% degli eventi totali e il 75% delle superfici a livello nazionale. Le regioni nelle quali sono divampati la maggior parte degli incendi invernali risultano il Piemonte e la Lombardia, con oltre cento eventi ciascuna e circa 1.700 ettari totali percorsi dalle fiamme. La mappa dei roghi identifica la Calabria come la regione piu’ colpita con 582 incendi nel periodo 1 gennaio – 31 luglio 2016. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.