TwitterFacebookGoogle+

Incidente ferroviario in Baviera fu "errore umano"

(AGI) – Berlino, 16 feb. – Sembrerebbe esserci la “negligenza” di un operatore 39enne addetto alla segnaletica della stazione alla base del catastrofico incidente ferroviario avvenuto lo scorso 9 Febbraio nel Sud della Germania, che causo’ 11 morti. Wolfgang Giese, il procuratore incaricato di seguire le indagini sulla vicenda, ha dichiarato: “non vi e’ alcuna prova della presenza di problemi tecnici, i nostri investigatori sono giunti alla conclusione che si sia trattato di un errore umano con tragiche conseguenze”. Stando a quanto riportato da alcuni media locali, l’incidente sarebbe stato causato, dunque, da un impiegato delle ferrovie che avrebbe disattivato manualmente il sistema automatico di segnalazione per permettere al primo treno, in ritardo, di passare. Cosi’, il secondo treno, che viaggiava sullo stesso binario in direzione opposta, non avrebbe ricevuto alcun ordine di fermarsi
.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.