TwitterFacebookGoogle+

India. Diciassettenne resiste allo stupro: bruciata viva

India. Diciassettenne resiste allo stupro: bruciata viva-Redazione- Ancora una storia di violenza arriva dall’India, dove ormai gli stupri rappresentano una vera e propria emergenza.

Questa volta, a farne le spese è stata una diciassettenne, bruciata viva per essersi opposta ad uno stupro. Tutto è accaduto nello Stato nord-orientale di Bihar, dove, intorno a mezzanotte della notte scorsa, l’imbianchino Surendra Bind, si è introdotto nella casa della giovane assaltandola nel sonno. 

La ragazza, colta di sorpresa, è comunque riuscita a resistere e allontanare l’aggressore che, così, ha deciso di uciderla: l’ha cosparsa di carburante e ha appiccato le fiamme. 

La giovane è stata subito soccorsa e trasportata in ospedale d’urgenza: il ricovero, però, si è rivelato inutile. Aveva ustioni gravissime sul 90% del corpo ed è spirata poche ore dopo.

-3 ottobre 2014-

Share Button

Original Article >>

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.