TwitterFacebookGoogle+

Indonesia, Pokemon Go vietato a poliziotti e militari in servizio

Giacarta – La febbre da Pokemon Go rischia di trasformarsi in una minaccia alla sicurezza: cosi’ le autorita’ indonesiane sono corse ai ripari, vietando a poliziotti e militari in servizio di giocare con il popolarissimo videogioco. Misure restrittive sono state adottate anche intorno al palazzo presidenziale a Giacarta, dove segnali avvertono che “dare la caccia ai Pokemon e’ vietato in quest’area”. Nonostante il videogioco non sia ancora ufficialmente disponibile in Indonesia, molti lo hanno scaricato illegalmente e vagano alla ricerca dei mostriciattoli della Nintendo.

Una finestra tecnologica che pero’ potrebbe essere usata da agenzie d’intelligence nemiche. “Lo spionaggio può arrivare in diverse forme”, ha spiegato il ministro della Difesa, Ryamizard Ryacudu. In settimana, un francese era stato brevemente fermato dopo essere accidentalmente finito in una base militare sull’isola di Java dando la caccia ai Pokemon. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.