TwitterFacebookGoogle+

Industrie farmaceutiche criminali: Roche e Novartis

ROMA – Big Pharma, il cartello delle grandi multinazionali del farmaco, è stata scoperta e multata. Roche e Novartis dovranno pagare oltre 180 milioni di euro, rispettivamente 90,5 milioni e 92 milioni, per essersi accordate illecitamente con l'obiettivo di favorire la vendita del farmaco molto più costoso (Lucentis) rispetto a quello low cost (Avastin) destinato alla cura di una grave malattia degli occhi, la maculopatia. La decisione e dell’Antitrust. Le due aziende annunciano ricorso al Tar. Due procure, quella di Roma e quella di Torino, hanno aperto un’inchiesta. Prezzi irraggiungibiliLe due multinazionali si sono accordate per favorire la vendita del farmaco più costoso, 900 euro contro 80, destinato alla cura della maculopatia, grave malattia degli occhi. Le inchieste Sulla vicenda la Procura di Torino guidata da Guariniello indaga dal 2012, mentre quella di Roma ha aperto un fascicolo. Le carte sono state acquisite anche dalla Corte dei Conti. Negare l’Avastin agli anziani significa praticamente condannarli alla cecità. Altre volte vecchi farmaci vengono travestiti e venduti come nuovi e così le multinazionali possono “giustificare” il rialzo dei prezzi.Queste industrie sono criminali quanto le industrie delle armi.Franco Barbero

Original Article >> http://donfrancobarbero.blogspot.com/2014/03/industrie-farmaceutiche-criminali-roche.html

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.