TwitterFacebookGoogle+

Inibitori dell'acidità gastrica aumentano rischio demenza

Londra – Farmaci molto popolari contro le indigestioni e il bruciore di stomaco potrebbero aumentare del 44 per cento il rischio di sviluppare demenza. Le persone con un’eta’ superiore ai 75 anni, che assumono regolarmente inibitori della pompa protonica, un gruppo di farmaci tra cui Pantoloc Control e Zanprol, hanno avuto piu’ probabilita’ di sviluppare la malattia. Almeno questo e’ quanto emerso da uno studio del Centro per le malattie neurodegenerative di Bonn, in Germania. I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista JAMA Neurology. I farmaci sotto accusa riducono la quantita’ di acido prodotto dallo stomaco che puo’ provocare bruciori, reflussi o ulcere peptiche. Lo studio tedesco di e’ basato sui dati assicurativi di 74mila persone con oltre i 75 anni anni d’eta’ in riferimento a un periodi di tempo che va dal 1004 al 2011. I ricercatori hanno cosi’ trovato che 29.510 hanno sviluppato la demenza. Tra 2.950 persone che assumevano regolarmente inibitori della pompa protonica si e’ riscontrata una percentuale piu’ alta di probabilita’ di sviluppare la demenza. “Questo studio puo’ fornire solo un’associazione statistica tra gli inibitori della pompa protonica e il rischio di demenza”, hanno detto i ricercatori. “Il meccanismo biologico sottostante deve esse esplorato in studi futuri”, hanno concluso. .

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.