TwitterFacebookGoogle+

Interrogatorio fiume di Virginia Raggi: “Vado avanti. La polizza? Sono sconvolta”

Interrogatorio fiume per la prima cittadina della Capitale, Virginia Raggi, ascoltata tra le 8 e le 10 ore dai Pm della Procura di Roma in merito all’accusa di falso e abuso di ufficio in relazione alla nomina di Renato Marra alla direzione Turismo del Campidoglio. All’uscita, dopo la mezzanotte, la prima cittadina della Capitale ha rilasciato una breve dichiarazione. Alla domanda se fosse a conoscenza della polizza vita da 30mila euro stipulata a suo beneficio da Salvatore Romeo (notizia riportate dall'”Espresso” e dal “Fatto Quotidiano”) ha detto di averlo “appreso questa sera e sono sconvolta”. In quanto all’interrogatorio, la prima cittadina, stanca e sorridente, ha detto di aver “risposto a tutte le domande”. Poi ha aggiunto che “c’è molto lavoro da fare per Roma e dobbiamo andare avanti”.

Ecco la mia nuova inchiesta su Virginia #Raggi https://t.co/FSOh7DeNxy

— emiliano fittipaldi (@emifittipaldi) 2 febbraio 2017

 

Per approfondire:

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.