TwitterFacebookGoogle+

Iran, scienziato nucleare giustiziato "perché spia degli Usa"

Teheran – Lo scienziato nucleare iraniano, Shahram Amiri, e’ stato giustiziato perche’ aveva fornito informazioni segrete agli Usa: lo ha detto il portavoce della giustizia iraniana, Gholamhossein Mohseni-Ejeie, citato dall’agenzia Misanonline, che dipende dal potere giudiziario. Amiri era sparito nel giugno 2009 in Arabia Saudita, dove si trovava in pellegrinaggio alla Mecca; era riapparso nel luglio 2010 in Usa, quando aveva detto di essere stato rapito dalla Cia e aveva chiesto di tornare in Iran: era stato accolto da funzionari iraniani e da allora non si avevano piu’ notizie di lui, detenuto in una localita’ segreta. Nelle ultime ore, la Bbc, citando fonti di famiglia, aveva detto che era stato giustiziato mediante la forca: la madre aveva detto che il corpo era stato riconsegnato alla citta’ di origine con segni di corda sul collo e che successivamente era stato sepolto. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.