TwitterFacebookGoogle+

Iraq: 30mila militari pronti per l'offensiva su Mosul

(AGI) – Baghdad, 5 mar. Sono 30mila i militari iracheni
schierati per lanciare l’offensiva finale su Mosul, citta’
del nord dell’Iraq controllata dall’Isis.
Secondo quanto ha spiegato il portavoce delle forze della Coalizione internazionale contro il terrorismo, il colonnello Christopher Karfar, l’esercito iracheno ha dispiegato sul campo 30mila uomini che saranno divisi in otto-dodici brigate, cui si aggiungeranno due contingenti delle milizie curde ‘peshmerga’. L’Isis, che occupa la citta’ dal giugno del 2014, dovrebbe poter contare invece su circa 10mila miliziani. L’ufficiale statunitense ha dichiarato che il governo iracheno prevede di recuperare la citta’ entro la fine di quest’anno.
A 40km da Mosul, c’e’ la diga, i cui lavori di consolidamento sono stati affidati alla ditta italiana Trevi. Non e’ chiaro quando dovrebbero cominciare i lavori ma per garantire la sicurezza del cantiere dovrebbero essere inviati in Iraq i militari italiani
.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.