TwitterFacebookGoogle+

Iraq: bambino con esplosivo contro curdi, attentato sventato

Erbil (Iraq) – Un altro bambino, dell’eta’ di 12-13 anni, e’ stato utilizzato per compiere un attentato suicida a Kirkuk, nel Kurdistan iracheno. Le forze di sicurezza curde sono riuscite a fermarlo prima che l’esplosivo venisse fatto deflagrare, ha riferito Rudaw, il sito di informazione legato ai curdi, che ha pubblicato il filmato dell’arresto del bambino: lo si vede impaurito mentre gli agenti prima gli tolgono l’esplosivo che ha attorno alla vita e poi con piu’ decisione lo portano via. Poco prima u attentato aveva ferito tre persone di fronte a una moschea nel quartiere di Wasit. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.