TwitterFacebookGoogle+

Iraq: curdi pongono condizioni per offensiva su Mosul

(AGI) – Baghdad, 30 dic. – Nonostante l’importanza strategica per il governo iracheno della presa della citta’ settentrionale di Mosul, l’offensiva sulla citta’ occupata la scorsa estate dallo Stato islamico viene rinviata di giorno in giorno. Secondo quanto riferisce l’emittente televisiva “al Jazeera”, non e’ ancora chiaro quando partira’ l’attacco dell’esercito iracheno su Mosul a causa dei problemi tra il governo di Baghdad e quello di Erbil. La Regione autonoma del Kurdistan pone infatti precise condizioni al governo iracheno per la partecipazione delle milizie Peshmerga all’offensiva. Se infatti Baghdad parla di “un programma nazionale unitario per Mosul”, i curdi spingono per avere un ruolo nella gestione della citta’ dopo la cacciata delle milizie jihadiste e si teme che la gestione condivisa della sicurezza in citta’ possa provocare scontri tra arabi e curdi. .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.