TwitterFacebookGoogle+

Iraq: Gentiloni visita campo Bahrka, "fare di piu' per profughi"

(AGI) – Erbil (Iraq), 24 dic. – “Mi auguro che l’Italia e l’Europa possano fare di piu'” per alleviare l’emergenza profughi in Iraq, di cui “il Kurdistan sopporta il fardello piu’ pesante”: e’ l’auspicio formulato dal ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, nel corso di una visita al campo profughi di Bahrka, vicino a Erbil, gestito dall’Unhcr insieme alle Ong italiane Intersos e Un ponte per. Il titolare della Farnesina ha visitato alcune tende del campo che ospita 2.900 persone, per lo piu’ fuggite dalla zone di Mosul durante l’offensiva dell’Isis e appartenenti alle minoranze etniche Shabak e Kakae. Gentiloni ha anche incontrato due gruppi di bambini che studiano nel campo grazie all’impegno di Unicef e Intersos. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.