TwitterFacebookGoogle+

Iraq, Trevi comincia entro fine mese i lavori alla diga Mosul

Roma – La ditta italiana Trevi comincera’ “entro la fine del mese” le prime attivita’ nel cantiere alla diga di Mosul, in Iraq. Lo riferiscono all’Agi fonti dell’azienda italiana, colosso cesenate specializzato nel consolidamento di dighe e fondamenta. La ditta ha firmato la scorsa settimana con il governo iracheno un contratto da 273 milioni di euro per la messa in sicurezza della diga piu’ grande dell’Iraq; una diga situata ad appena 40km da Mosul, roccaforte del ‘califfato’ jihadista, ma la cui mancata manutenzione -o peggio, rottura- potrebbe avere effetti catastrofici per la popolazione che vive lungo le rive del fiume Tigri. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.