TwitterFacebookGoogle+

Irma ha raggiunto la Florida con venti a 215 all'ora (a tanta acqua)

L’uragano Irma ha raggiunto la Florida e colpito le più meridionali, le Keys. con venti di 215 chilometri orari. Lo scrive Repubblica citando il Centro americano per gli uragani. Rafforzatosi a categoria 4, Irma si dirige lentamente verso la costa ovest della Florida continentale, percorrendo 15 chilometri l’ora. Secondo ABC News c’è una vittima.

Intanto le propaggini della tempesta stanno già flagellando Miami dove si registrano inondazioni. Come scrive The New York Times, l’uragano Irma ha già provocato inondazioni a Cuba nella notte di sabato e l’istituto di meteorologia ha avvertito che “ci sono forti inondazioni costiere sul litorale nord occidentale, con onde fra i 6 e i 9 metri”.

Coprifuoco a Miami fino a lunedì notte

Il sindaco di Miami – città che non è sull’attuale percorso previsto dell’uragano Irma secondo il National Hurrican Center – ha imposto a titolo precauzionale un coprifuoco nella città per tre notti di seguito dalle 20 locali alle 7 del mattino fino a lunedì notte inclusa. Il coprifuoco, si legge nell’annuncio come scrive Repubblica, è obbligatorio e sarà fatto rispettare anche con l’uso della forza dalla polizia. La misura vieta di uscire dalle case o dai rifugi, a quanti sono rimasti in città, non tra i 6,3 milioni di residenti in Florida evacuati, di girare a piedi o su veicoli, tranne quanti sono autorizzati a farlo per far fronte all’emergenza.

Video su Instagram dell’ex difensore di Lazio e Milan  Alessandro Nesta da Miami

 

A Miami tutto sotto controllo pioggia e vento ma non corriamo rischi. Iniziato adesso. #irma #hurricaneirma

Un post condiviso da Alessandro Nesta (@nesta) in data:

Rick Scott: “Acque saliranno fino a 4,5 metri”

Il National Weather Service (Nsw) della Florida prevede che l’uragano Irma porterà fino a 50 cm di pioggia nello Stato, con punte di 60 cm nelle Florida Keys, le isolette che si allungano nel Golfo del Messico. Il governatore della Florida, il repubblicano Rick Scott, ha allertato che sulla costa sud-occidentale è previsto che le acque salgano fino ad un massimo di 4,52 metri sul livello del mare arrivando a “devastare e coprire le case” della zonar.

It appears as though Hurricane #IRMA has finally made the turn to the NW or NNW. Forward speed increases through Sunday. #flwx pic.twitter.com/bj29YDaEpf

— NWS Tampa Bay (@NWSTampaBay) 10 settembre 2017

Sulla città costiera di Tampa, protetta da barriere naturali e che sorge all’interno di una baia, le acque saliranno fino ad un massimo di 2,4 metri ed il governatore ha ricordato che “il livello delle acque che rischia di mettere a rischio la vita delle persone è tra 2 e 3 metri”. Il National Weather Service ha diramato anche un immediato ordine di evacuazione per la porzione sud-occidentale dello Stato per “una imminente tempesta catastrofica che minaccia di causare vittime”. 

Cancellati 2.000 voli, 400mila senza luce. Evacuati in 6,3 milioni

Nel Sunshine State sono stati cancellati quasi 2mila voli e sono quasi 400.000 le utenze senza corrente elettrica, ha riferito l’ufficio del governatore della Florida, il repubblicano Rick Scott. Miami, dopo il coprifuoco notturno, appare una città fantasma, come la popolare Collins Avenue di Miami Beach sommersa. In totale in Florida le persone evacuate sono state sei milioni e 30mila, in pratica un terzo degli abitanti del terzo Stato più popoloso degli Usa. Contrariamente alle previsioni sembra che investira’ direttamente la Florida occidentale, con la citta’ di St.Petersburg molto esposta alla sua furia.

 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.