TwitterFacebookGoogle+

Is attacca hotel Corinthia a TripoliJihadisti si fanno esplodere

(AGI) – Tripoli, 27 gen. – E’ salito ad almeno 8 morti, 3 guardie libiche e 5 stranieri, il bilancio provvisorio dell’attacco di un gruppo di terroristi dello Stato Islamico al Corinthia hotel, il piu’ lussuoso di Tripoli, dove vive il premier islamista, Omar al Hasi, obiettivo dell’azione. Lo riferiscono fonti della sicurezza locali aggiungendo che 4 dei 5 membri del commando, che si erano asserragliati nell’albergo, si sono fatti saltare in aria dopo che la polizia aveva isolato l’albergo. Uno era stato catturato in precedenza. Tutto era iniziato alle 8, il commando in un primo momento ha fatto saltare un’autobomba nel parcheggio e poi si e’ fatto strada nell’albergo aprendo il fuoco e prendendo alcuni ostaggi. Quattro membri del commando si sono fatti saltare in aria. Nel Corinthia hotel vive il premier islamista, Omar al Hasi, e molti diplomatici. Lo riferisce il sito web del quotidiano libico el Wasat. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.