TwitterFacebookGoogle+

Italia-Cina, Sequi "agire come sistema organizzato"

Perugia – L’Italia deve porsi nei confronti della Cina come un sistema organizzato e coordinato: lo ha sottolineato l’ambasciatore italiano a Pechino, Ettore Sequi, intervenendo ai “China Days” organizzati dalla Regione Umbria a Perugia e a Terni. Per Sequi “il coordinamento tra le Regioni italiane può senz’altro aiutare a questo scopo ed è su questo che dobbiamo lavorare insieme. Ci dobbiamo porre come un sistema organizzato“. L’ambasciatore ha osservato che resta ancora molto da fare per colmare il divario della bilancia commerciale italiana con la Cina, attualmente passiva per circa 15 miliardi di euro, in un momento in cui Pechino sta vivendo un profondo mutamento dei propri modelli e strutture economiche.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.