TwitterFacebookGoogle+

Italicum: al via seduta aula Camera, oggi voto pregiudiziali

(AGI) – Roma, 28 apr. – L’aula della Camera si e’ riunita dalle 11,30 e avviera’ oggi le prime votazioni sull’Italicum. Il primo voto all’ordine del giorno, pero’, sara’ sulle pregiudiziali sul decreto che accorpa le elezioni regionali e quelle amministrative. Si passera’ poi, ancora non e’ definito se prima o dopo la pausa dei lavori, ai voti sulle pregiudiziali di costituzionalita’ sull’Italicum. Le pregiudiziali sono state presentate da Forza Italia, Lega, Sel e M5s, per un totale di otto. In Transatlantico gia’ di prima mattina c’e’ il pienone, ci sono anche molti esponenti del governo, tutti richiamati ad essere presenti per la giornata di oggi dai vertici del gruppo Pd. Sulle pregiudiziali non verra’ posta la fiducia, mentre sui restanti voti, su molti dei quali Forza Italia ha gia’ annunciato che chiedera’ il voto segreto, si sta ancora valutando. Mentre alla Camera fervono le trattative tra maggioranza e minoranza dem, Debora Serracchiani ha spiegato: “Stiamo tentando in tutti i modi di evitare la fiducia, dopodiche’ e’ chiaro il governo fara’ le sue valutazioni anche alla luce dell’esito della giornata di oggi dove ci saranno dei passaggi fondamentali”. Il governo, infatti, intende vedere quali saranno gli esiti delle votazioni di oggi e in base a quello potrebbe far votare questa settimana tutto il testo, ponendo tre fiduce, oppure rinviare alla prossima settimana, quando i tempi dell’aula saranno contingentati. (AGI)
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.