TwitterFacebookGoogle+

Italicum: D'Alema, la legge elettorale non compete al governo

(AGI) – Padova, 25 apr. – Massimo D’Alema torna all’attacco di governo e Italicum: l’esecutivo, ha detto l’ex premier a Padova, “dovrebbe preoccuparsi di governare e non della legge elettorale, che non gli compete”. “Credo che il Parlamento abbia diritto di approvare la legge elettorale liberamente, votando e mi pare che il testo sostenuto dal governo sia meritevole di miglioramenti. D’altro canto – ha aggiunto – questi miglioramenti sono stati proposti e onestamente credo che il governo dovrebbe preoccuparsi di governare e non della legge elettorale, che non gli compete”. La legge elettorale, ha chiosato D’Alema, “e’ materia squisitamente parlamentare: il governo dovrebbe occuparsi di governare, di lavoro, di affrontare le emergenze internazionali e lasciare che il Parlamento discuta liberamente di legge elettorale. Questa sarebbe la normalita’ democratica”. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.