TwitterFacebookGoogle+

Italicum: Fassina (Pd), Renzi calpesta la dignita' del Parlamento

(AGI) – Roma, 26 apr. – Se cade l’Italicum si va a votare?”No, ritengo molto piu’ probabile lo scenario opposto. Se passa l’Italicum si va a votare”. Lo dice l’esponente della minoranza dem Stefano Fassina, intervistato dal Corriere della Sera e da Avvenire. “Noi non chiediamo voti segreti, facciamo una battaglia a viso aperto” spiega al Corriere. E ad Avvenire: Renzi “ha gia’ deciso di andare alle urne in primavera. E non vi fate confondere dalla clausola che fissa l’entrata in vigore dell’Italicum al primo settembre 2016. Uno che ha una simile disinvoltura istituzionale non si fara’ certo problemi a varare un decreto per annullare la clausola…”.

Bindi: fiducia su Italicum sarebbe un atto grave

Ed ancora: “Renzi calpesta la dignita’ del Parlamento. Il premier ha deciso di disconoscere la funzione e la dignita’ del Parlamento Scissione? Alcuni di noi andranno sino in fondo. Non tutti si fanno mettere a tacere da una poltrona. E non potra’ usare i temi etici come compensazione”. Fassina spiega la sua posizione: “Noi abbiamo sempre e soltanto provato a correggere i provvedimenti, non a far cadere il governo Sono la legge elettorale e la revisione del Senato che, insieme, determinano un presidenzialismo di fatto, pericoloso in quanto senza contrappesi di fatto.

Inoltre, l’Italicum nasce come meno legittimo del Porcellum. Senza la fiducia, non avrebbe il consenso nemmeno della maggioranza parlamentare. Alla luce del fatto che il Pd ha numeri schiaccianti alla Camera solo grazie ai meccanismi del Porcellum, possiamo dire che le regole del gioco saranno scelte da una ristretta rappresentanza politica che rappresenta, scusate il gioco di parole, solo una parte del Paese”. Letta, D’Alema e Prodi sembrano quasi con un piedi fuori dal Pd? “E’ allarmante – osserva Fassina -. Il Pd di Renzi delegittima sul piano morale prima che politico chi ha un pensiero diverso. Il monolite renziano e’ sempre piu’ spostato verso gli interessi forti, sempre piu’ lontano dal mondo dei lavori”. (AGI)

Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.